Quali sono i fattori che si prendono in considerazione nella costruzione di una quota ?

Nel calcio, ma anche negli altri sport, ogni squadra ha un “valore” che in genere è rappresentato dalla quota in antepost a vincere quella determinata manifestazione ad inizio campionato. In base a quel valore si calibrano poi le quote delle singole partite. Per fare un esempio pratico, se ad inizio campionato il Manchester City vale 2,00 a vincere la Premier League e il Liverpool secondo favorita vale 3,50, la proporzione nell’1×2 sarà abbastanza simile a quella dei valori antepost, ovviamente in base al fattore campo che incide attorno al 50%. Quindi una favorita che in casa varrà 1,50, in trasferta verrà bancata attorno al 2,50. Queste sono ovviamente indicazioni molto generiche ma che possono far capire quanto meno la base del ragionamento che sta sotto ad una quota di partenza (vergine) che poi viene aggiustata in base ad altri numerosi fattori.